Fondo Europeo per l'Efficienza Energetica

Energie rinnovabili, l’aiuto dell’Europa: il Fondo Europeo per l’efficienza energetica.

Fondo Europeo per l'Efficienza Energetica

L’Europa si è impegnata a raggiungere gli obiettivi di risparmio energetico e di sviluppo dell’energia rinnovabile sanciti nella strategia Europa 2020 anche tramite il Fondo Europeo per l’Efficienza Energetica (EEEF). Scopriamo di cosa si tratta, quali sono i suoi ambiti di investimento e chi ne può beneficiare.

Fondo Europeo per l’efficienza energetica (EEEF), cos’è?

Il Fondo Europeo per l’Efficienza Energetica (EEEF), nato nel 2011, è un innovativo strumento ideato dall’ Unione Europea per finanziare progetti che abbiamo come obiettivo la diffusione dell’efficienza energetica, delle energie rinnovabili e del trasporto urbano pulito.

Tale fondo al fine di garantirsi la sostenibilità economica, non finanzia progetti di ricerca e sviluppo ma solo progetti che prevedono l’implementazione di tecnologie già sperimentate su larga scala.

Il Fondo Europeo per l’Efficienza Energetica (EEEF) nato grazie ad una partnership tra enti pubblici e privati, in Italia ad esempio tra i maggiori azionisti vi sono la Cassa Depositi e Prestiti e la Deutsche Bank, può finanziare i progetti in maniera diretta o tramite istituti finanziari, il tutto in maniera flessibile e veloce.

Il settore pubblico, che ha grandissime potenzialità, dovrebbe trarre i maggiori benefici dalla nascita di questo fondo in quanto spesso i suoi progetti sono ostacolati da budget limitati e da mancanza di esperienza in investimenti nell’ambito dell’energia rinnovabile.

Fondo Europeo per l'Efficienza Energetica

Dove investe l’ EEF?

Il Fondo Europeo per l’Efficienza Energetica (EEEF) prevede tre ambiti d’investimento:

  • risparmio energetico ed efficienza energetica, volto all’ottimizzazione delle risorse di edifici pubblici, privati e infrastrutture locali;
  • investimenti in fonti rinnovabili di energia che includono sia produzione, stoccaggio e ottimizzazione delle risorse, sia la realizzazione d’impianti di energia rinnovabile per utenze domestiche;
  • investimenti nel trasporto urbano pulito che prevedano il progressivo inserimento di vetture elettriche o a idrogeno con ridotte emissioni di gas serra e la sostituzione del petrolio con combustibili alternativi.

Fondo Europeo per l'Efficienza Energetica

Chi può beneficiare dell’EEF?

Tra i possibili beneficiare dell’EEEF vi sono:

  • comuni, gli enti locali e regionali;
  • aziende private operanti per il settore pubblico;
  • fornitori di energia locale;
  • le società di servizi energetici;
  • fornitori di trasporto pubblico.

Di conseguenza, ogni progetto che verrà finanziato sarà comunque collegato ad un ente locale come un comune.

Puoi richiedere un finanziamento all’EEEF?

Per richiedere un finanziamento all’EEEF è necessario sottoporre il proprio progetto a un controllo di ammissibilità. E’ possibile richiedere l’ammissione anche di più progetti contemporaneamente.

Per verificare l’ammissibilità del tuo progetto, clicca qui.

Aiuta l’ambiente con un atto di solidarietà, Come?

Per scoprirlo visita il sito: www.progettoinnovazione.eu

O invia una mail a: info@progettoinnovazione.com